Menù
Skip to content

Colori acrilici: come iniziare.

  • by

https://ebay.us/uAZzZW

Quando si parla di pittura acrilica non si può non pensare all’arte moderna. In effetti la diffusione dei colori acrilici ha cambiato il modo di fare pittura e ha dato un nuovo impulso al mondo dell’arte. Strano destino sei si pensa che i colori acrilici non erano stati ideati per le  sapienti mani degli artisti, ma erano stati inventati nei primi anni del Novecento ed utilizzati esclusivamente in campo industriale, nello specifico nell’industria conciaria. Il farmacista e chimico tedesco Otto Röhm non avrebbe mai pensato che la sua invenzione avrebbe cambiato l’ arte contemporanea creando un nuovo genere di pittura: i famosi murales! Il primo artista che si accorse del potenziale della pittura acrilica fu il messicano David Alfaro Siqueiros, pittore del realismo sociale che per primo iniziò a testare le vernici acriliche sui muri.

Gli storici dell’arte collocano la nascita della pittura acrilica intorno agli anni Cinquanta del Novecento, quando le industrie iniziarono a produrre colori per artisti su larga scala.

I colori acrilici hanno ispirato tanti artisti famosi come Jackson Pollock che gli sperimentò facendoli colare su vari supporti inventando così l’ action painting di cui fu il maggior e più famoso esponente. Probabilmente l’ Astrattismo e la Pop Art di Andy Warhol sarebbero stati diversi oppure non sarebbero mai nati senza i colori acrilici.

Dopo questi brevi, ma fondamentali accenni di storia, veniamo al motivo del articolo: come iniziare con i colori acrilici? Prima di tutto iniziamo a capire  quali sono le principali caratteristiche dei colori acrilici.

La prima è più importante peculiarità dei colori acrilici è la loro straordinaria rapidità di essicazione che li rende perfetti per i tempi frenetici della società moderna. Bisogna però ricordare che questa caratteristica non consente al pittore la sfumatura bagnato su bagnato come avviene nella pittura a olio.Detto questo elenchiamo le altre principali caratteristiche che distinguono la pittura acrilica:

  • Facilità di stesura e utilizzo
  • Buon rapporto qualità-prezzo
  • Resa dei colori moderna e traslucida
  • Alta resistenza alla luce e agli agenti atmosferici.

Ottima versatilità di utilizzo su diversi supporti come carta, cartone, legno, masonite, muro, praticamente si può dipingere quasi ovunque con gli acrilici.

Per iniziare il principiante a livello base necessita solamente dei tre colori primari ovvero Magenta,Blu Ciano e Giallo Primario più il il Bianco. Esercitatevi solo con quelli e poi potete passare ad ampliare la tavolozza. Vi serviranno anche un set di pennelli tondi e uno di quelli piatti. Ricordate di acquistare sia pennelli con setole morbide che dure perché i primi vi serviranno con i colori diluiti mentre i secondi con i colori più densi.

La diluizione è semplicissima e si effettua con acqua nella giusta quantità, sta a voi adattarla alle vostre esigenze.

Consiglio ai principianti che si approcciano per la prima volta alla pittura acrilica di iniziare con supporti semplici come carta e cartone o anche compensato di pioppo per poi passare magari a cartone telato, pannello telato o poi dopo un pò di esperienza passare alla tela.

Un altro utile consiglio che posso darvi è quello di pulire i pennelli subito dopo aver finito di dipingere, non aspettate troppi minuti perché la pittura acrilica fa presa immediatamente sulle setole del pennello e una volta essiccata è indissolubile.

Per il pittore che è già a livello intermedio  la tavolozza ideale che posso consigliare è la seguente:

  • Rosso Magenta
  • Blu Ciano
  • Giallo Primario
  • Rosso Vermiglione
  • Blu Oltremare
  • Ocra Gialla
  • Terra di Siena Bruciata
  • Giallo Cadmio Medio
  • Blu Cobalto
  • Terra d’ombra Bruciata

Senza dimenticare il Bianco Titanio o se preferite il Bianco per Mescolanze. Con questi colori potrete creare quadri fantastici moderni e resistenti nel tempo. Non dimenticate poi che la fantasia di un artista non ha limiti perciò sperimentate sempre senza stancarvi e cercate sempre di evolvere la vostra arte. Gli acrilici hanno una sterminata gamma di prodotti ausiliari e medium che stimolano appunto la fantasia e la voglia di sperimentare di qualsiasi artista; dovrò in futuro scrivere parecchi post sui prodotti ausiliari che animano il florido mercato della pittura acrilica, ma per ora vi saluto sperando che questo articolo possa essere utile ai lettori e augurandovi come sempre buona pittura! 



Views: 37

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com