Menù
Skip to content

Come Fare le Velature con i Colori Acrilici

  • by

Le velature sono molto importanti nella pittura a olio ma sapevate che si possono usare anche con i colori acrilici? In questo articolo vedremo come fare le velature con i colori acrilici al fine di creare fantastici  dipinti! In realtà la pittura acrilica si adatta meglio alle velature rispetto ai colori a olio a causa della loro peculiare caratteristica che consiste in una rapida asciugatura. Questo infatti consente all’artista di” velare” senza aspettare troppo tempo tra una sessione e l’altra! Se vengono usate correttamente le velature miglioreranno il risultato finale dei vostri dipinti. Perché le velature possono migliorare i vostri dipinti? Beh possono dare ai quadri  una sbalorditiva profondità nonché rendere i colori più brillanti. Ora vedremo cosa sono le velature e come possiamo usarle nel modo giusto.

COSA SONO LE VELATURE

Le velature  sono nient’altro che un “velo di colore” dipinto sopra uno strato di colore più spesso. Possono essere usate in qualsiasi stile di pittura fintanto che si conoscano alcune regole fondamentali. Qual’è lo scopo delle velature? Beh è semplice, il principale obbiettivo delle velature è quello di rendere il dipinto più profondo e più brillante. Non a caso le velature devono essere usate per dare più profondità alle ombre e non si devono usare MAI nei punti luce dal momento che il loro scopo è quello di scurire non di schiarire. Le velature sono usate sin dal Rinascimento dai grandi maestri e addirittura ancora prima dai pittori fiamminghi. Naturalmente gli antichi maestri usavano le velature con i colori a olio in quanto quegli acrilici non era ancora stati inventati. Magari qualcuno non è a conoscenza del fatto che anche la pittura acrilica consente agli artisti di creare velature per rendere i dipinti più luminosi ed attraenti. Come si fanno le velature con i colori acrilici? È la stessa procedure che si usa con l’olio o è diversa? Ora vedremo come fare le velature con i colori acrilici.

COME FARE LE VELATURE 

Un dipinto acrilico non può essere velato usando solamente l’acqua come medium ma si avrà bisogno di usare un medium specifico chiamato“glaze medium” che consente di ottenere tutte le velature che si desidera. Sono molte le marche che producono questi tipi di medium quindi avete l’imbarazzo della scelta infatti potete trovare marche come Liquitex,Winsor and Newton,Maimeri,Lenfranc Bourgeois e molte altre. In realtà non è difficile velare con l’acrilico anche perché non si deve aspettare lunghi tempi di asciugatura come avviene nell’olio. Si deve solo scegliere il punto da velare e preparare il medium che di solito è denso e vischioso proprio per non far colare il colore nel supporto. Si dovrebbe usare un pennello piatto con setole morbide e nel frattempo preparare un leggero strato di colore da usare.

Si avrà bisogno infatti di circa 80% di medium e 20% di colore. Bisogna poi assicurarsi di velare con un colore più scuro di quello di fondo. Una volta steso il primo strato di velo di colore si noterà da subito un miglioramento della profondità e trasparenza. La buona notizia e che si possono fare tutte le velature che si desiderano fino a che non si raggiungerà il risultato auspicato. Questo dipenderà sia dal vostro stile di pittura che dalle vostre esigenze. Si deve tenere a mente di essere delicati e attenti quando si “vela” un dipinto infatti per fare buone velature ci vuole una mano leggera. Un altra grande notizia è che con questo medium per velature non si deve aspettare troppo tempo tra una velatura e l’altra perciò il vostro lavoro sarà rapido e piacevole!

CONCLUSIONI

Il Glaze Medium per acrilici vi aiuterà certamente a fare facilmente straordinarie velature che renderanno i vostri dipinti più profondi e brillanti, quindi basta perdere tempo e iniziate a creare i vostri capolavori con il Glaze Medium per colori acrilici! 

Views: 89

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *