Menù
Skip to content

Standolio di Lino

  • by

Lo standolio di lino è un particolare tipo di olio che viene prodotto grazie al processo di riscaldamento ad alte temperature dell’olio di lino. Questo processo viene chiamato polimerizzazione e trasforma l’olio di lino in un prodotto più stabile e molto più vischioso. Lo standolio è molto importante in pittura in quanto grazie alle sue peculiari caratteristiche può aiutare il pittore a raggiungere risultati che non potrebbe ottenere con altri tipi di medium.

A cosa serve lo standolio nella pittura a olio? Perché è così importante saperlo usare correttamente? Ora lo vedremo! Lo standolio di lino si presenta come detto poc’anzi come un medium estremamente vischioso e di colore piuttosto intenso solitamente d’un giallo miele, non a caso la sua consistenza ricorda davvero il miele! Ha un buon profumo e una scarsa tendenza ad irrancidire proprio grazie al processo di polimerizzazione cui viene sottoposto. La sua densità e stabilità lo rende perfetto per fermare il colore e controllarlo più agevolmente, quindi risulta utilissimo nei ritocchi finali di un dipinto a olio.

Lo standolio di lino usato nelle giuste proporzioni aumenta sia la brillantezza dei colori che la resistenza alla luce ma non è tutto! Rende la pellicola pittorica più elastica e meno soggetta a screpolature nonché più densa, compatta e materica! Basterebbero tutti questi punti di forza per convincersi dell’utilità dello standolio ma i suoi pregi non finiscono qua! Una delle sue caratteristiche più importanti è la sua capacità di limitare il più possibile il fastidioso fenomeno dei prosciughi che si verifica molto spesso nei dipinti a olio. Cosa sono i prosciughi? Nient’altro che macchie opache le quali compaiono spesso nei dipinti a olio quando si verifica un eccessivo assorbimento dell’olio da parte del supporto rendendo il colore opaco e spento! Basta aggiungere la giusta quantità di standolio per contrastare efficacemente questo irritante problema che potrebbe scoraggiare i principianti.

Bene dopo aver visti i tanti pregi dello standolio passiamo alle note dolenti, già, perché non è tutto oro quello che luccica! Anche lo standolio ha i suoi difetti che bisogna conoscere per cercare di limitarli e controllarli adeguatamente. Il primo difetto che si può riscontrare nell’uso dello standolio è la lentezza di essicazione! I suoi tempi di asciugatura sono veramente molto lunghi quindi necessita di un essicante per ridurli. Il liquin original è perfetto per dimezzare la lenta essicazione dello standolio ma non solo. Infatti il liquin si presta perfettamente anche a limitare un altro fastidioso difetto dello standolio ovvero l‘ingiallimento! Ebbene si, lo standolio di lino ha un alto grado d’ingiallimento per questo motivo deve essere usato con cautela e in piccole quantità! Inoltre se si eccede nel suo uso può avere la tendenza ed espandersi nel supporto rendendo impossibile il controllo del colore e del tratto di pennello. Una volta conosciuti pregi e difetti, con un pò di pratica, non potrete più fare a meno dello standolio di lino che diventerà il vostro migliore alleato durante la creazione delle vostre opere!

Views: 7

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com