Warning: Only the first byte will be assigned to the string offset in /web/htdocs/www.andyacuz.it/home/wp-content/plugins/responsive-menu/v4.0.0/inc/helpers/custom-functions.php on line 218
Menù
Skip to content

Come pulire un Dipinto a Olio

  • by

Vi siete mai chiesti come si pulisce un dipinto a olio? Se si in questo articolo scoprirete come pulire un dipinto a olio in modo semplice ed efficacie. Anche i dipinti a olio nonostante la loro proverbiale resistenza alle ingiurie del tempo tendono a sporcarsi e a perdere parte della loro lucentezza e splendore. Come fare dunque a pulire i dipinti a olio senza rovinarli? Sembra difficile ma in realtà non lo è affatto! I dipinti a olio di solito vengono verniciati con un tipo di vernice protettiva chiamata vernice finale. Lo scopo di questa vernice è quello di proteggere il dipinto dall’azione dei raggi solari ma anche da polvere e sporco vario che si può depositare nel dipinto.

Purtroppo anche con la vernice ed anche se il quadro è appeso ad una parete la polvere, lo sporco e a volte anche le muffe attaccheranno i vostri dipinti. Non va scordata anche l’invasione di mosche ed insetti vari che possono depositare i loro escrementi sulla superficie pittorica andando a sporcare e opacizzare il dipinto. In questi casi urge un intervento di pulizia che deve essere mirato e accurato e che ha il compito di riportare il quadro al suo antico splendore.

PROCEDIMENTO PULIZIA DI UN DIPINTO A OLIO

Se si vuole pulire un dipinto a olio che da parecchio tempo è appeso a una parete ma vi accorgete che non è più splendente come una volta, tutto ciò che vi occorrerà saranno un pò di sapone di Marsiglia, alcool etilico e un batuffolo di cotone. Fin qui tutto sembra chiaro e semplice anche perché sono materiali di uso comune e facilmente reperibili ma devono essere saputi usare al fine di evitare spiacevoli inconvenienti. La prima operazione da fare consiste nel prendere un batufolo di cotone, bagnarlo nell’acqua ma non troppo, e aggiungere un pò di sapone di Marsiglia. Dopo aver fatto questo si passa il batufolo di cotone nelle macchie di sporco che deturpano il dipinto .Questa operazione deve essere fatta con mano leggera senza mai esagerare o premere troppo contro la superficie pittorica. Oltre questo si deve aver cura di passare il cotone insaponato con un movimento rotatorio e mai in orizzontale o verticale. Questa procedura deve andare avanti fino a quando tutte le macchie e lo sporco saranno eliminati dalla superficie del dipinto ma ci sono casi difficili dove il semplice sapone di Marsiglia non basterebbe. In questo caso vi può aiutare qualche goccia di alcool etilico che deve essere mischiato al sapone ma in piccole quantità appena due-tre gocce bastano! Se si dovesse eccedere con l’ alcool etilico si rischierebbe di danneggiare la vernice e quindi anche la pittura sottostante! Mi raccomando di assicurarvi che il quadro che vi apprestate a pulire con questo metodo sia protetto con la vernice finale, in caso contrario rischiereste di danneggiare seriamente la pittura e quindi dovreste per forza rivolgervi a un restauratore! Per non correre rischi usate sempre il cotone imbevuto con poco sapone e pochissimo alcool etilico con mano leggera ed attenta senza avere fretta di terminare la pulizia e vedrete che riuscirete ad eliminare tutto lo sporco, le macchie e quant’altro dal vostro dipinto che tornerà a splendere in tutta la sua bellezza.

Ultimo consiglio: una volta che tutto lo sporco e le macchie sono sparite dal dipinto potete ripassare, sempre con mano leggera, un batufolo di cotone imbevuto in sola acqua al fine di eliminare eventuali residui di sapone.

Views: 15

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *