Warning: Only the first byte will be assigned to the string offset in /web/htdocs/www.andyacuz.it/home/wp-content/plugins/responsive-menu/v4.0.0/inc/helpers/custom-functions.php on line 218
Menù
Skip to content

Olio di Noce

  • by

L’olio di noce viene estratto dai gherigli o più semplicemente semi dell’albero del noce una piante ad alto fusto di origine euroasiatica. Questo particolare tipo di olio è conosciuto e usato sin da tempi remoti tanto che già Plinio il Vecchio scriveva il procedimento di come ricavare l’olio dai semi. L’olio di noce veniva e viene tutt’oggi usato in svariati campi come in cucina, per rifinire il legno e per diluire i colori a olio. In passato era usato molto spesso anche come legante principale dei colori a olio durante il processo di macina dei pigmenti.

L’olio di noce si presenta di colore chiaro quasi impercettibile così come il suo leggero odore piuttosto piacevole. Rispetto all’olio di lino è meno vischioso e più leggero infatti riesce a diluire il colore a olio molto più efficacemente. Non bisogna però esagerare in quanto potrebbe diluire eccessivamente il colore rendendolo troppo fluido e perciò difficilmente controllabile.

Le principali caratteristiche dell’olio di noce sono la bassa vischiosità, la buona fluidità, tempi di essicazione più alti dell’olio di lino e una bassa tendenza ad ingiallire. Proprio quest’ultima caratteristica rende l’olio di noce più adatto per diluire i colori chiari anche se non è immune dall’ingiallimento soprattutto con i bianchi. Se si desidera un bianco puro che duri nel tempo o per esempio le tinte blu che non diventino verdastre bisogna fare attenzione a non esagerare con la quantità o al limite provare altri medium.

Un accortezza da prendere se si vuole conservare perfettamente l’olio di noce negli appositi contenitori, sarebbe quella di chiudere bene il tappo in quanto il prolungato contatto con l’aria tende a far rancidire molto facilmente l’olio che in questo modo perderebbe le sue peculiarità. Potrebbe infatti diventare più scuro ed ingiallire più facilmente nonché alterare le tinte dei colori. Quindi è indispensabile la sua corretta conservazione che deve avvenire al buio ed in assenza di aria come tutti gli altri oli. Può essere mischiato con altri tipi di medium come peresempio il liquin.

Views: 13

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *